INDIA

DALL'ACQUA LA VITA
 

L'India. La terra dei fiumi sacri, dove gli elefanti camminano fra i sentieri battuti delle campagne e della jungla a qualche chilometro dalle affollate città; dove i risciò sono i mezzi di trasporto più usati, e chiassose bande di bambini riempiono le strade delle periferie. Terra dei colori, delle feste, dell'Induismo: della festa di Holi, della luce e della fede integra e incorrotta. L'India è un paese ricco di contraddizioni ma anche di un sapore e di colori che lo rendono una meta desiderabile ed affascinante, uno scrigno di bellezza orientale dove abita più di un miliardo di persone.

La natura governa selvaggia buona parte del territorio, mentre l'industrializzazione si va avanti nelle maggiori città. New Delhi è un connubio di tradizione ed asfissiante modernità, Calcutta era la patria prediletta da Madre Teresa di Calcutta, e a pochi chilometri dal Gange i templi sacri sepolti nella vegetazione sono meta di pellegrinaggio per migliaia di persone. L'India è un paese difficile da comprendere, ma basta accostarsi ad essa per percepirne, forte e distino, il battito pulsante e vitale che parla di gioia e di spontaneità.