CROAZIA

LA SORPRESA CHE NON TI ASPETTI

La Croazia è la meta che non ci si aspetta. Un paese collocato a sbocco sul mare, a metà fra l'anima dell'Europa Centrale e le tradizioni italiane, con un'eredità naturale lussureggiante e meravigliosa e – forse quel che più conta – incontaminata.
Con i suoi oltre 5000 km di coste e le 1185 isole, è una meta ideale per gli appassionati di mare. Spiagge incantevoli, tipici porti che mantengono il fascino di un tempo, baie solitarie dove trovare tutti i comfort e divertimenti insieme a città piene di arte, vivaci centri culturali che offrono moltissime attrattive, a due passi dalla costa. Le isole della Dalmazia, sono molto selvagge e solitarie. Partendo da Zara, si ha a disposizione una serie infinita di isole e isolotti, ricchi di vegetazione mediterranea, ulivi, insenature e splendide baie. La parte meridionale della Croazia, invece, compresa tra le acque di Spalato e Dubrovnik, è caratterizzata da isole più grandi. Qui si trova Hvar, l'isola più lunga dell'Adriatico, e molte città di importanza storica come Stari Grad, Vrbosca e Lissa.
La Croazia non è ancora una meta del turismo di massa, anche se sempre più giovani (soprattutto italiani) vanno riscoprendo la bellezza delle sue selvagge costiere e delle sue isole, barattando sole, acqua cristallina e tanto divertimento con vacanze a basso prezzo. Ma non parliamo solo di coste assolate e di bellezze naturali senza paragone, come il Parco di Plitvice o l'Isola di Krk; la Croazia ha una storia e un complesso di monumenti e tradizioni di tutto rispetto, che da secoli è guardiano delle bellezze di questa regione.
E così, fra una gastronomia saporita che strizza l'occhio alla cucina continentale e a quella italiana, il crogiolo delle lingue (ogni croato ne parla almeno tre: inglese, italiano e la lingua natale), la bellezza delle città della costa dedite ancora alla pesca come Pula o Rovigno o il fascino di capoluoghi dell'entroterra ricchi di rovine d'epoca romana, la Croazia ambisce a diventare una delle mete più belle dell'Europa, nella sua disarmante semplicità.